Immersioni e punti di immersione

Più di 45 superbi siti d’immersione, sparsi in tutta Menorca, aspettano d’essere scoperti.
Grotte, caverne, pareti verticali e barriere coralline offrono una larga varietà di vita marina,
tutto ciò con una visibilità cristallina di almeno 30 metri.
Son Bou Scuba (SBS) è una delle rare scuole subacquee che usufruisce di una speciale autorizzazione per immergersi nella riserva marina situata nella costa nord di Menorca, la quale offre un’abbondanza di specie marine protette.



Proponiamo livelli d’immersione che spaziano dal “debuttante” al “esperto” (come nel caso di certe immersioni in grotta.) Le correnti sono generalmente minime, per non dire inesistenti, ad eccezione delle immersioni su relitto.

Ogni mattino ci si incontra alla scuola subacquea attorno alle 09:30 A.M., per una partenza fissata approssivativamente attorno alle 09:45 A.M. In caso vi immergiate per la prima volta con noi vi consigliamo vivamente di annunciarvi un giorno prima. A tale scopo necessitate di portare con voi il vostro passaporto, il vostro brevetto d’immersione, nonchè il vostro libretto delle immersioni (logbook).
Padi Medical StatementVi preghiamo di notare che, conformemente al diritto spagnolo, un certificato medico che vi certifichi idonei alle immersioni è obbligatorio. Nel caso non beneficiaste di
un’assicurazione specifica per il rischio di malattia da decompressione, SBS può offrirvi la possibilità di sottoscriverne una ad una base giornaliera ad un modico costo.

La maggior parte dei nostri trasferimenti si effettuano con un piccolo furgone; grazie a ciò possiamo raggiungere i migliori siti d’immersione e non solo quelli situati di fronte alla scuola subacquea. Siamo molto orgogliosi di potervi far ammirare i migliori siti che Menorca ha da offrire, e non unicamente un banco sabbioso coperto da poseidonie. Alcune volte, quando le condizioni non sono favorevoli per le attività subacquee (ad esempio quando soffia il famoso vento del nord chiamato Tramontana), siamo in grado d’offrire immersioni sui siti attorno all’isola che sono protetti dal vento.

Alcuni dei nostri siti d’immersione possono essere raggiunti con la barca. A tale scopo, il nostro dive centre ha a disposizione un gommone Zodiac di 4 metri con una capacità di 5 persone. Chiaramente l’imbarcazione è equipaggiata con bombole di ossigeno, kit di primo soccorso, nonchè apparecchiatura di comunicazione.

Ogni mattino organizziamo un’uscita cosiddetta “Two-Tank Dive” con la quale i nostri graditi ospiti hanno la possibilità di effettuare due immersioni durante la stessa uscita. Tra un`immersione e l’altra rispettiamo un intervallo di superfice di almeno 30 minuti, durante il quale offriamo un piccolo snack, frutta ed acqua minerale. Il rientro alla scuola subacquea è previsto attorno alle 14:00 P.M. In tal modo, cerchiamo di offrire la possibilità a coloro che lo desiderano di poter trascorrere il pomeriggio con la propria famiglia o esplorando l’isola. Per coloro che desiderano immergersi maggiormente organizziamo pure delle uscite pomeridiane e/o immersioni notturne.

ESCURSIONI “FULL-DAY”

Una volta alla settimana la nostra diving school organizza delle escursioni di un giorno al relitto “Malakoff” e a destinazione di Pont d’En Gill con un modesto sovrapprezzo (partenza dal dive centre alle 09:00 A.M. e ritorno attorno alle 16:00 pomeridiane.)
Secondo i posti disponibili, offriamo anche ai non-subacquei la possibilità di scoprire la baia di “Cala Galdana” e la seconda “capitale” di Menorca; Ciutadella.
Ogni richiesta da parte dei nostri clienti di visitare altri siti d’immersione attorno all’isola è benvenuta.

Siti d’immersione

Gli asterischi sottoindicati indicano la difficoltà del sito d’immersione:

* = facile, ** = intermediario, *** = impegnativo.




Arena *
The Belltower **
Calascoves *
Cala Viola (Parco Marino) *
Caló de Rafalet *
Cap de Cavalleria (Parco Marino) *
Cap de Fornells (Parco Marino) *
Cuevas de Cala En Porter *
Diver’s Playground *
East End *
Es Caragol *
Fossil Cave ***
Islotes de Binibela *
La Catedral (Cap d’En Font) **
Macaret Point *
Relitto “Malakoff” ***
Moon Pool ***
Relitto dell’ ”Ocean Diver” **
s’Olla (Parco Marino) *
Pont d’En Gil *
Puerto Romano *
Punta d’En Falet *
The Rock *
S’Algar Funnels **
S’Algar Gardens *
The Organ Loft ***
Swiss Cheese **
Città Sommersa– Son Bou Playa *
Waterfall-Grotto *
West Point *

Una selezione dei siti d’immersione più famosi...

The Belltower **

Molti dei nostri subacquei considerano questo sito la miglior immersione in grotta di Cap d’En Font, anche conosciuta come “Tom’s Belfry”. Abbiamo la scelta di penetrare in questa caverna da due differenti entrate, principalmente in una larga galleria che penetra profondamente nella scogliera di Cap d’En Font. Tale galleria conduce finalmente ad una grande tasca d’aria, nella quale possiamo emergere ed ammirare un’eccezionale formazione di stalattiti. Il sito Belltower è collegato con The Organ Loft, un’immersione in caverna la quale è consigliabile unicamente a subacquei esperti.

Parte posteriore

Diver’s Playground *

Profondità media attorno ai 6-22 metri. Roccie massiccie combinate con pareti verticali che garantiscono un’immersione eccezionale.Questo sito propone una multitudine di gallerie e piccole, ma impressionanti, grotte ed ospita murene, polipi e colorati nudibranchi. Sito ideale per la macro-fotografia. Un’abbondanza di angoli da esplorare! Come ci è stato confermato da molti subacquei “Un’immersione non è sufficente per vedere tutto ciò che offre questo sito”.

Parte posteriore

Fossil Cave ***

Un’altra attrazione della costa sud di Menorca. Alla fine della caverna d’entrata, alla profondità di 21 metri, possiamo trovare l’apertura che porta a questa grotta. Questa grotta lunga 30 metri deve il suo nome ai fossili presenti sulla sua volta. Nella parte posteriore di tale grotta è sita una tasca d’aria nella quale possiamo emergere attraverso l’aloclino d’acqua dolce. Una vera immersione mozzafiato! Sfortunatamente è consigliabile unicamente a subacquei esperti, in quanto l’entrata/ uscita non risulta essere visibile durante l’integralità del percorso.

Parte posteriore

La Catedral (Cap d’En Font) **

Favolosa immersione in caverna con un’enorme apertura. Si tratta della caverna più grande presente sul versante sud della costa, probabilmente la più grande di tutta Menorca. Quando si emerge nella grotta si possono ammirare delle stalattiti poste a soli 6 metri al di sopra della nostra testa. Sicuramente uno dei migliori siti presenti a Menorca. Profondità massima attorno ai 20 metri.

Parte posteriore

Macaret Point *

Qui le tipiche scogliere ripide di Menorca continuano sino sotto la superficie del mare, creando uno stupendo paesaggio sottomarino. Splendidi e drammatici archi di roccia e canyons, un’opportunità ideale per la fotografia grazie all’abbondanza di pesce. Un’eccellente immersione da riva qualora le condizioni climatiche dovessero essere pessime al Sud. Profondità tra i 10 e i 29 metri.

Parte posteriore

Relitto “Malakoff” ***

Nel gennaio 1929, a causa delle cattive condizioni atmosferiche, il piroscafo a vapore francese “Malakoff” urtò una formazione rocciosa sommersa e affondò nel giro di soli 7 minuti. Attualmente questo famoso relitto giace verticalmente su di un fondo sabbioso a circa 40 metri di profondità, mentre il livello del ponte inizia a 32 metri. Durante gli anni Cinquanta, tutte le strutture dell’imbarcazione furono rimosse per accrescere la sicurezza dei subacquei.
Oggigiorno, il “Malakoff” costituisce una barriera corallina artificiale ampiamente colonizzata della lunghezza di 105 metri, rifugio di una moltitudine di pesce e attrae altresi` molte specie pelagiche. Banchi di barracuda stazionari, gronghi, cernie a specie rare di pesci-balestra possono essere avvistati in questo sito d’immersione. Frequentemente, nascoste nei resti del relitto possono essere ritrovate mattonelle di ceramica e porcellane cinesi.

Parte posteriore

Moon Pool ***

Un’immersione in grotta per subacquei esperti. Dopo una stupenda parete, possiamo raggiungere la grande entrata di Moon Pool situata a circa 13 metri di profondità, la quale conduce in un corridoio che penetra circa 30 metri nella scogliera di Cap d’En Font. Seguendo questo corridoio ricoperto da massi rotondi ed erosi si raggiunge una parete semicircolare. Dopo essere passati attraverso un aloclino d’acqua dolce, si può emergere in una piccola tasca d’aria, la cosidetta Moon Pool. Durante il tragitto di ritorno possiamo incontrare il grongo “Billy” e gamberi, che qui possono essere trovati in grande quantità.

Parte posteriore

Relitto dell’ ”Ocean Diver” **

Si tratta del relitto di un piccolo cargo olandese lungo circa 25 metri. Prima dell’affondamento è stato usato per il contrabbando di tabacco tra diversi porti dell’area mediterranea ed l’Africa del Nord, ed èstato successivamente confiscato dalla guardia costiera iberica. Dopo essere rimasto ad arruginire per diversi anni nel porto di Mahon, l’”Ocean Diver” è stata affondata al fine di creare un reef artificiale. Situato di fronte alla nostra scuola subacquea, il relitto dell’”Ocean Diver” giace posto verticalmente rispetto al fondo ad una profondità di 27 metri, formando un habitat ideale per cernie e nudibranchi.

Parte posteriore

Pont d’En Gil *

Immersione in grotta di fama mondiale (lunga circa 220 metri) e senza dubbio la migliore nell’area ovest del Mediterraneo. Riccamente dotata di favolose formazioni di stalattiti e di stalagmiti e di una chiara visibilità durante tutta l’immersione, quest`immersione è consigliabile anche per subacquei debuttanti. L’entrata di tale grotta si trova a soli 12 metri. Dopo una corta immersione si emerge in un enorme duomo zeppo d’aria. Una volta all`interno i subacquei hanno la possibilità di emergere ed ammirare le stalattiti giganti che pendono dalla volta di questa grotta. È possibile scoprire Pont d’En Gil anche facendo snorkeling. Alla fine della grotta, possiamo raggiungere una piccola spiaggia dove potremo sederci e scambiarci le nostre impressioni al riguardo di questa fantastica immersione.

Parte posteriore

S’Algar Funnels **

Si tratta di due grotte situate una sopra all’altra e collegate da una galleria. La grotta superiore, con un’entrata a soli 9 metri di profondità, conduce, attraverso un comignolo, all’interno della scogliera di S’Algar. Scendendo attraverso un passaggio dalla grotta superiore possiamo immergerci e nuotare sino ad una caverna praticamente chiusa, la quale, attraverso un altro passaggio, conduce sino alla grotta inferiore. L’entrata a forma di arco della seconda grotta è talmente grande al punto tale che è illuminata di luce naturale. Profondità massima all’interno della grotta: 26 metri. All’esterno il reef scende sino ad una profondità di 35 metri.

Parte posteriore

The Organ Loft ***

Immersione solo per subacquei con esperienza, in quanto il fondale di questa grotta è composto da sabbia molto fine. Questo fattore aggiunto al fatto che il soffitto di questa caverna è di un solo metro d’altezza, un solo falso movimento di pinna può rendere la visibilità nulla. Per tale ragione questa immersione dev’essere effettuata con salgola e mulinello per ragioni di sicurezza.
Il gran numero di stalattiti e stalagmiti stanno a dimostrare come, mille anni or sono, questa grotta dovesse esser situata al di sopra del livello del mare.

Parte posteriore

Swiss Cheese **

Si tratta di un reef concavo situato sulla costa nord di Menorca con un vero e proprio labirinto di gallerie e comignoli naturali. Certamente è uno dei più famosi siti d’immersione di Menorca e un ”must” per tutte le roccie contorte presenti. Un sentiero lungo circa 50 metri conduce sino al punto d’entrata ed uscita. Nuotando in direzione della grande entrata di questa grotta, a circa 20 metri di profondità veniamo letteralmente scortati da barracuda. A volte possiamo vedere sott’acqua pure dei cormorani! Vicino all’entrata, a circa 30 metri di profondità, vi è un fondale sabbioso ricco di splendide gorgonie bianche ed è anche possibile incontrare dei trigoni che dormono sul fondo sabbioso. All’interno di Swiss Cheese possiamo ammirare pesci-scorpione, granchi ed alcuni gronghi, e, in primavera, delle aragoste.

Parte posteriore

Città Sommersa– Son Bou Playa *

I resti di questa città sommersa possono essere esplorati a circa 120 metri di distanza dalla spiaggia. La vecchia chiesa di questa città (Basilica di Son Bou, 500 A.C.) possono anche essere visti dalla spiaggia. Frequentemente, durante l’immersione, possiamo incontrare piccoli trigoni e polpi, come pure dei barracuda. Con un pò di fortuna, sotto la sabbia, si possono trovare del vasselame e delle anfore datate dei tempi degli antichi Romani. Si tratta di un’immersione poco profonda, con una media di 8 - 9 metri, ma è sicuramente un’eccellente opportunità per rinfrescare i vostri esercizi subacquei o per provare il vostro nuovo equipaggiamento.

Parte posteriore

Waterfall-Grotto *

Questa piccola caverna è considerata un immersione per pochi conoscitori, in quanto solo poche scuole subacquee ne conoscono l’esistenza. Passando attraverso una larga crepa posta a circa 7 metri di profondità raggiungiamo una piccola tasca d’aria. Qui non vi sono stalattiti, ma quando spegniamo le nostre torcie subacquee, possiamo deliziarci alla vista della luce del sole che filtra attraverso l’apertura della grotta. Un’esperienza veramente incredibile e un facile inizio per prendere confidenza con le grotte e caverne di Menorca.

Parte posteriore